FOSFATAZIONE ALLO ZINCO – FOSFATAZIONE AL MANGANESE CON OLIATURA DRY TOUCH

I rivestimenti fosfatici si applicano su metalli ferrosi sia come trattamento di finitura sia come base per successivi rivestimenti superficiali.
fosfatazione

FOSFATAZIONE ALLO ZINCO

Si tratta di un rivestimento a base di fosfati di zinco. La funzione principale è la resistenza alla corrosione e rappresenta un’eccellente base pre-verniciatura, migliorando la performance e l’ancoraggio di verniciature o finiture superficiali. Lo strato fosfatico depositato è ancorato al substrato anche con l’eventuale ausilio di processi di sabbiatura; grazie al proprio potere assorbente è in grado di impregnarsi di oli lubrificanti e di cere migliorando la resistenza alla corrosione o la trafilatura/estrusione a freddo.
Lo strato fosfatico si presenta di aspetto vellutato con colorazione variabile tra il grigio e il nero, il peso dello strato fosfatico depositato è compreso tra 2 e 35 g/m2.
fosfatazione

FOSFATAZIONE AL MANGANESE

Si tratta di un rivestimento a base di fosfati di manganese. La funzione principale è facilitare la lubrificazione riducendo l’attrito tra superfici in scorrimento reciproco. Trattandosi di un trattamento sacrificale si ottengono dopo la prima fase di rodaggio superfici perfettamente speculari. Come per la fosfatazione allo zinco anche la fosfatazione al manganese può venire impregnata di oli lubrificanti e di cere migliorando la resistenza alla corrosione. Lo strato fosfatico si presenta di aspetto vellutato con colorazione variabile tra il grigio scuro e il nero. Il Peso dello strato fosfatico depositato è compreso tra 7 e 30 g/m2.

PRINCIPALI CARATTERISTICHE

  • Resistenza alla corrosione
  • Antiusura di parti meccaniche in movimento
  • Autolubrificazione
  • Facilitazione delle lavorazioni di deformazione a freddo (trafilatura ed estrusione)
  • Eccellente base per successiva lubrificazione con oli e cere
  • Migliore performance dell’applicazione di successive verniciature e finiture superficiali